Sifu Stefano Busisi

Stefano Busisi, nato a Grosseto nel 1962, già da bambino, con l'avvento in Italia dei primi film made in Hong Kong, si sente attratto ed affascinato da quell'arte marziale che è il Kung-Fu, ma a quei tempi nella sua città, come nel resto d'Italia, non c’erano scuole od insegnanti e quello che si poteva fare era, appunto, imitare ciò che si vedeva al cinema. Si avvicina alle arti marziali iniziando a praticare lo Judo per tre anni, poi passa alla boxe e saltuariamente esercita svariati sport fra cui spicca il Football Americano.
Nel 1995, si imbatte per caso in un manifesto che pubblicizzava una Scuola di Kung-Fu nella sua città, ed improvvisamente la passione di bambino mai coltivata appieno, tornò a galla e si iscrisse ai corsi. Da quel giorno pratica costantemente coltivando, oltre alla tecnica, anche i valori morali senza i quali non si può affermare di praticare correttamente il Kung-Fu cinese tradizionale.

Curriculum marziale
Nel 1997 conosce e, nel corso degli anni, frequenta vari stage con Shifu Kwon Wing Lam.
Nel 1998 amplia le proprie conoscenze nell'arte marziale cinese iniziando a studiare Sun Taijiquan e nello stesso anno inizia la pratica del Tid Sa Jeong (mano di ferro).
Nel 1999, fa parte di un gruppo di studio in Cina con il Maestro Kwon Wing Lam; in quel viaggio ha la fortuna e l'onore di conoscere e praticare con Sifu Sun Jian Yun figlia del famosissimo Gran Maestro Sun Lu Tang, fondatore dello stile Sun Taijiquan e grande esperto di stili interni (Taijiquan, Baguazhang e Xingyiquan), Sifu Yu Hai, famoso attore cinese ed esperto nel Tanglangquan (Stile della mantide religiosa). Nello stesso viaggio studio è anche stato a Shaolin ed ha praticato la forma Yin Shou Guan insegnatogli da Shifu Shi De Cheng, ed ha partecipato al famoso torneo internazionale di Jinan (Shandong) conquistando la medaglia di bronzo nella categoria “stili tradizionali armi”; in quell'occasione ha potuto incontrare Maestri di fama internazionale, tra i quali Shifu Brendan Lai (Tanglangquan), Shifu Pui Chan (Tanglangquan), Shifu Lily Lau (Shaolin Eagle Clow).
In quello stesso anno è divenuto istruttore in seno alla TKFA.
Nel 2003 si è esibito in manifestazioni in varie città italiane, anche con tecniche di rottura attive e passive.
Nel 2004 è divenuto istruttore responsabile, aprendo un corso di Kung-Fu orientato anche sul Chin-Na (Difesa Personale cinese). Nel 2005, dopo anni di assidua e continua pratica ed esperienze in vari stili decide, stimolato e convinto dalla scelta già intrapresa dal Dai Sifu Roberto Fasano, di intraprendere lo studio approfondito di un solo stile di Kung-fu, uno di quei pochi che ancora oggi potesse essere tramandato nel modo più puro e tradizionale; il Choy Li Fut della Scuola del G.M. Doc-Fai Wong.

Head Instructors